Lo scopo principale di questo secondo ciclo di test è quello di ottenere dati e informazioni per:

    1. Sviluppare grazie al confronto con l’esperienza delle famiglie coinvolte, le modalità di organizzazione di raccolta del pre-compost prodotto;
    2. Valutare sul lungo periodo le riduzioni ottenute rispetto al peso ed al volume della frazione organica trattata;
    3. Promuovere il progetto e l’uso del prototipo coinvolgendo gradualmente le altre famiglie residenti nel Comune;

Le 75 famiglie coinvolte in questa 2° fase di sperimentazione sono persone particolarmente motivate a partecipare al progetto dando il loro contributo attivo. Esse sono state individuate dai Comuni partner perché hanno dimostrato una particolare sensibilità e consapevolezza nei confronti delle tematiche legate allo smaltimento dei rifiuti e alla loro gestione sostenibile e si sono dimostrate tutte disponibili a collaborare attivamente con il Comune e l’IRSSAT per fornire in maniera continuativa i dati di riferimento relativi all’uso del prototipo che via via saranno richiesti.

 

DSC04892     DSC04894

 

 

Il nuovo modello: il PROTOTIPO GAMMA

 

In generale il nuovo modello del prototipo si presenta di utilizzo facile e più immediato, sarà più semplice da pulire e potrà essere collegato alla rete idrica. Inoltre garantirà una maggiore autonomia di riempimento del secchio rifiuti.

 

Le principali innovazioni riguardano:

 

  • Vano inferiore, possibilità di collegamento diretto alla rete idrica domestica ed eliminazione del sistema di raccolta e riciclo acqua
  • Sistema di raccolta rifiuto trattato e pre-compostato
  • Vano superiore, sistema di triturazione e scarico
  • Involucro esterno

 

E’ stata momentaneamente scartata la possibilità del modello ad incasso totale all’interno dello sportello sottolavello delle cucine componibili, privilegiando in alternativa la realizzazione di un modello senza involucro esterno che viene inserito all’interno di uno sportello della cucina con “cestone estraibile” in modo da garantire un uso facilitato all’utente durante il carico dei rifiuti dall’alto. Questo modello sarà realizzato dopo l’avvio della 3° fase di sperimentazione solo per 10 famiglie che ne faranno espressamente richiesta.

 


Partners

  • COMUNE DI GAGGI
  • COMUNE DI MELILLI
  • castelmola CASTELMOLA DI CASTELMOLA
  • irsat
    IRSSAT
  • siciliaREGIONE SICILIA
  • catania
    PROVINCIA DI CATANIA
  • UNIVERSITA' DI CATANIA
  • biomedi
    BIO.MEDI

aderire-al-progetto

avanzamenti-tecnici